L’omicidio di Thomas e Martha Wayne

Omaggio di Zoa Studio a Thomas e Martha Wayne

É il 26 giugno alle 22.47 quando Thomas e Martha Wayne vengono uccisi. Apparentemente questo sembrerebbe un fatto di cronaca ma, di fatto è immaginario. Noi lo ricordiamo perché Thomas e Martha Wayne non sono due persone qualunque ma sono i genitori di Bruce Wayne, per gli amici Batman.

Di solito qui allo Zoa Studio utilizziamo per celebrare nascite e morti reali, ma questa volta vogliamo fare un’eccezione, raccontandovi chi sono, nella finzione del fumetto, i genitori di Batman e come sono morti.

Chi sono Thomas e Martha Wayne

Thomas Wayne

Thomas Wayne è un personaggio immaginario creato da Bob Kane ed è apparso per la prima volta in Detective Comics # 33 (novembre 1939). Dottore, miliardario e filantropo, appare raramente ed è visto solo attraverso i ricordi del figlio Bruce Wayne o Alfred Pennyworth. 

Thomas Wayne non ha potere. Non è nemmeno un supereroe ma è un uomo buono e generoso. Ha dedicato la sua vita e la sua fortuna ad aiutare i meno fortunati a Gotham. 

Poco interessato agli affari negli ambienti finanziari, decise di promuovere la sua carriera di medico, salvando la vita di molte persone. 

Thomas Wayne è ritratto come qualcuno che assomiglia molto a Bruce Wayne ma ha anche dei baffi molto folti. In un racconto viene detto che Thomas Wayne è una sorta di primo Batman in quanto aveva arrestato dei teppisti a un ballo in maschera ed era vestito da… un pipistrello!

Tuttavia Thomas Wayne è un semplice essere umano, quindi totalmente vulnerabile! 

Esistono molte versioni alternative di Thomas Wayne. Ad esempio in “JLA: Earth 2” di Grant Morrison e Frank Quitely, Thomas Wayne è ancora vivo ed è persino diventato il commissario di polizia di Gotham.

Martha Wayne

Come Thomas Wayne, anche Martha è stata creata da Bob Kane e Jerry Robinson ed è apparsa per la prima volta in Detective Comics # 33 (novembre 1939). Martha Wayne è la moglie del medico e milionario Thomas Wayne e madre di Bruce Wayne.

Anche lei appare raramente ed è vista solo attraverso i ricordi di Bruce Wayne o Alfred Pennyworth. Martha Wayne non ha poteri. Non è nemmeno una supereroina. Ma era nota per essere, come suo marito, una persona buona e generosa. Ha dedicato la sua vita e la sua fortuna ad aiutare i meno fortunati a Gotham. Come suo marito, non era molto interessata agli affari nei circoli finanziari e preferiva usare la sua fortuna per creare varie fondazioni e azioni di beneficenza. Il personaggio non ha vestiti, gadget o equipaggiamento speciale. Non ha mai indossato un costume tranne che ai balli in maschera. Risiede con suo marito a Wayne Manor ed è anche molto legata ad Alfred Pennyworth. È una donna molto bella e devota che ama molto suo figlio.

Come per il marito, esistono molte versioni alternative di Martha Wayne. Ad esempio in Superman Red Son di Mark Millar, Martha e suo marito Thomas sono di nazionalità russa e si oppongono al regime di Stalin. Per rappresaglia, saranno giustiziati dal capo dell’NKVD, Pierre Roslov. Il loro figlio gli è sopravvissuto e deciderà quindi di vendicarsi e abbattere il regime comunista di Stalin diventando Batman.

Come sono morti i genitori di Bruce?

Il famoso 26 giugno Thomas e Martha Wayne vengono assassinati da un criminale mentre si recavano al cinema per vedere “La maschera di Zorro”. Lo spettacolo che i Wayne andarono a vedere prima dell’assalto varia da versione a versione cinematografica: il film degli anni ’20 The Sign of Zorro con Douglas Fairbanks o la versione degli anni ’40 dello stesso film con Tyrone Power . In Batman Begins si tratta di Mefistofele , l’opera di Arrigo Boito.

Il giovane Bruce, allora di otto anni, ne uscirà traumatizzato e deciderà di vendicare i suoi genitori combattendo il crimine: è nato Batman.

É doveroso aggiungere che , considerando il gran numero di sceneggiatori che hanno scritto su Batman, alcuni fatti sull’omicidio di Wayne variano da pellicola a pellicola.  Ad esempio l’età di Bruce al momento dell’evento varia in genere dai sei ai dieci anni. Tuttavia, gli autori hanno deciso di fissarlo a otto anni. Il film Batman Begins conferma questa tesi.

Chi ha ucciso Thomas e Martha Wayne?

L’assassino è quasi sempre Joe Chill , anche se secondo alcune storie Batman non ha mai scoperto l’identità di quest’ultimo. Non è chiaro se Chill fosse lì per caso, fosse un rapinatore o se fosse un sicario incaricato di uccidere i Wayne con premeditazione.

Sia il regista Christophen Nolan in Batman Begins, che Zack Snyder nel film Batman Vs Superman: Dawn of Justice, scelgono proprio di seguire questa versione. Proprio quest’ultimo film inizia e finisce con una morte, quella dei Waynes e quella di Superman. Il colpo di cannone sparato al funerale di Superman fa eco al proiettile sparato dalla pistola di Joe Chill all’inizio del film. Snyder ha detto che la natura ciclica del film era importante per lui e la morte di Thomas e Martha Wayne ha rotto qualcosa, mentre la morte di Superman ha permesso l’inizio della guarigione, non solo per Bruce Wayne ma per l’umanità.

E poi chi non ha notato che le madri di Batman e Superman si chiamano entrambe Martha?

Nel film Batman di Tim Burton del 1989 Chili viene sostituito da Jack Napier che diventerà il futuro Joker . Questa versione dell’omicidio dà una visione differente delle cose: quando Batman infatti affronta Joker, suo nemico, lo spettatore assiste ad un momento unico, quello di una battaglia personale tra Bruce Wayne e l’assassino dei suoi genitori.

Tim Burton non è l’unico ad aver fatto diventare il Joker l’assassino dei Wayne. Nel Joker di Todd Philips (film capolavoro per cui Joaquin Phoenix ha vinto l’Oscar nel 2020) il clown Arthur Fleck è però indirettamente responsabile della morte dei genitori di Batman. Infatti Fleck uccide un cittadino di Gotham in diretta innescando delle rivolte in città in cui sono coinvolti anche i coniugi Wayne. Ma non li ammazza, è un ribelle a farlo, non li deruba nemmeno, ma cita Joker e colpisce.

Nella serie prequel Gotham, è invece Matches Malone, mafioso informatore sulla malavita della città, ad essere il responsabile della morte di Thomas e Martha Wayne. 

Chiunque sia il colpevole, oggi ricordiamo questa data immaginaria per parlare della nascita di Batman, l’uomo pipistrello che se, al giorno d’oggi, fosse reale anziché fittizio, farebbe un bene per l’umanità. 

#beaconofhope

#thepoweroffiction

Please follow and like us:
Pin Share

Rispondi