Smells like teen spirit, una canzone icona

"Illustrazione

Il 10 settembre 1991 usciva Smells Like Teen Spirit. Uno dei brani più iconici non solo dei Nirvana, ma degli anni 90 e di sempre.

Un brano che ha saputo parlare ad una generazione. Anzi, ha incarnato una generazione e ha trasmesso una determinata filosofia di vita e di pensiero da quel giorno in avanti.

In occasione di un anniversario così importante per il mondo della musica (e non solo), vogliamo raccontarvi tutto di questo pezzo. Dalla genesi al video fino all’influenza sulle generazioni successive, scopriremo insieme molti aspetti interessanti e qualche curiosità, basta continuare a leggere!

La genesi di Smells Like Teen Spirit

Il brano protagonista di oggi, Smells Like Teen Spirit, fu composto da Kurt Cobain nel 1991. Per sua stessa affermazione, la canzone imitava un po’ lo stile dei Pixies, che Cobain ammirava particolarmente. E fin qui, niente di strano.

La cosa bizzarra è invece il titolo del brano, che sembrerebbe inneggiare alla ribellione giovanile, ma che riserva in realtà una storia più semplice e forse un po’ sdolcinata. Il nome Smells Like Teen Spirit deriva da un graffito che Kathleen Hanna della band Bikini Kill scrisse una volta sul muro della camera d’albergo di Cobain. Letteralmente scrisse “Kurt smells like Teen Spirit” (Kurt odora di Teen Spirit), in riferimento al marchio di deodoranti che la ragazza di Cobain all’epoca indossava.

Sicuramente la formulazione del deodorante sarà cambiata dopo 30 anni, ma se volete sapere che odore avesse la ragazza di Kurt  Cobain, potete cliccare qui e ordinare direttamente il prodotto dall’estero.

Comunque, scherzi a parte, si diceva che Cobain, che non sapeva che Teen Spirit fosse il nome di un deodorante, lo avesse interpretato come uno slogan rivoluzionario tanto da usarlo come titolo di una canzone.

Smells Like Teen Spirit venne quindi utilizzata per aprire l’album dei Nirvana Nevermind, e diventò un successo clamoroso, insieme all’altrettanto famosa Come as You Are. Cobain, come detto poco fa, iniziò a scriverla nel 1991, e fu pronta prima degli altri brani del disco. Quando presentò la canzone ai suoi compagni di band, la stessa comprendeva solo il riff di chitarra principale e la voce nel ritornello. Chris Novoselic, il chitarrista della band, iniziò a suonare il riff più lentamente, ispirando il batterista Dave Grohl a creare il ritmo della batteria.

Alla fine Smells Like Teen Spirit diventò l’unica canzone di Nevermind ad accreditare tutti e tre i membri della band come compositori.

Smells Like Teen Spirit – testo e significato

Le pagine che potete vedere qui di seguito sono estratte dai Diari di Kurt Cobain, editi da Mondadori in Italia ed evidenziano una scrittura ed una composizione scomposta, quasi erratica.

Il testo di Smells Like Teen Spirit nel 1991 era difficile da decifrare per gli ascoltatori, per due motivi. Per l’assurdità della composizione, come detto poco fa, ma anche per la voce gutturale e confusa di Cobain. In aggiunta, alla sua uscita, il libretto dell’album Nevermind non includeva i testi delle canzoni a parte frammenti selezionati. Tempi bui per i “senza Google”!

Il libro Teen Spirit: The Stories Behind Every Nirvana Song descrive “Teen Spirit” come “una tipica oscura esplorazione di Cobain di significato e mancanza di significato”.

La risposta ai nostri dilemmi ce la regala il cantante dei Nirvana in persona. A Cobain infatti è stato spesso chiesto di spiegare il significato della canzone e lo stesso ha riconosciuto che Smells Like Teen Spirit doveva essere una chiamata alle armi. “Ha temi rivoluzionari, ma non lo intendo veramente in una [luce] militante”, ha riferito in un’intervista dell’autunno 1991. “L’apatia di questa generazione sta sfuggendo di mano. [Sto] supplicando i bambini:” Svegliatevi! “

Diversa è l’opinione di Dave Grohl. Grohl infatti ha dichiarato di non credere che la canzone contenesse alcun messaggio, e ha detto: “Solo vedendo Kurt scrivere il testo di una canzone cinque minuti prima di cantarla per la prima volta, trovo un po ‘difficile credere che la canzone abbia un molto da dire su qualcosa.”

Tuttavia, alla fine dei dibattiti e della mancanza di spiegazioni univoche, resta che “Teen Spirit” viene ampiamente interpretato come un inno della rivoluzione adolescenziale. Una rivoluzione rafforzata dal video musicale.

E che video! Continuate a leggere.

Il video

Avrei dato non so cosa per essere stata lì il 17 agosto 1991 e trovarmi di fronte a questo volantino: I Nirvana hanno bisogno di TE per apparire nel loro prossimo video musicale, Smells Like Teen Spirit. Devi avere tra i 18 e i 25 anni e impersonare uno studente del liceo, tipo preppy, punk, nerd, jock…Abbigliamento senza loghi per favore! Presentati ai GMT Studios, Stage 6 Sabato 17 agosto alle 11.30. Preparati per stare alcune ore! Vieni a supportare i Nirvana e a divertirti alla grande!

Vi rendete conto? Fare la comparsa nel video dei Nirvana!

Smells Like Teen Spirit è il primo video del regista Samuel Bayer e si basa sul concetto di un concerto scolastico che finisce in anarchia e rivolta, ispirato al film di Jonathan Kaplan del 1979 Over the Edge e al film dei Ramones Rock ‘n’ Roll High School.

Il video mostra infatti i Nirvana che suonano ad un raduno nella palestra di una scuola superiore davanti a un pubblico di studenti apatici sugli spalti e a cheerleader che indossano abiti neri con la A cerchiata, simbolo anarchico per antonomasia. Di tanto in tanto, la scena si interrompe con un bidello che indossa una tuta blu scuro e balla con un manico di scopa. Il video si conclude infine con gli studenti che distruggono il set e l’attrezzatura della band.

Il malcontento era genuino; le comparse che riempivano le gradinate rimasero sedute attraverso numerosi replay della canzone per un intero pomeriggio di riprese. ‘Sti rompiballe però erano stati avvisati nella locandina, questo dobbiamo riconoscerlo!

Cobain convinse Bayer a permettere alle comparse di pogare, e il set divenne una scena di caos. Nonostante le concessioni, Cobain non gradì il montaggio finale di Bayer e supervisionò una nuova modifica del video, creando la versione finale. Nonostante le modifiche di Cobain,  Bayer affermò che, a differenza degli artisti successivi con cui aveva lavorato, Cobain non era vanitoso, ed era più interessato al fatto che il video rappresentasse veramente ciò di cui la canzone parlava.

Come la canzone stessa, il video musicale di “Smells Like Teen Spirit” ricevette recensioni positive. E fece aggiudicare ai Nirvana i premi Best New Artist e Best Alternative Group agli MTV Video Music Awards del 1992.

Addirittura, nel 2000 il Guinness World Records ha nominato Smells Like Teen Spirit il video più riprodotto su MTV Europa. Rolling Stone lo ha invece posizionato  al numero due nella lista dei “100 migliori video musicali” del 1993 mentre MTV lo ha classificato al terzo posto nella lista dei “100 migliori video musicali mai realizzati.

Da un ex dipendente del dipartimento di programmazione di MTV, Amy Finnerty, arriva l’affermazione che il video “ha cambiato l’intero aspetto di MTV” dando loro “un’intera nuova generazione a cui vendere”.

Pubblicato su YouTube nel 2009 al debutto del sito di streaming di video musicali Vevo, il video di Smells Like Teen Spirit ha oltre 1,1 miliardi di visualizzazioni ad agosto 2020.

Le Cover

E oltre ai premi e alle visualizzazioni, come si fa a dire che una canzone o un video è davvero famoso? Perché entra nell’immaginario collettivo attraverso le cover, ma soprattutto le parodie.

Per quanto riguarda le cover possiamo citare quella di Tori Amos nell’album Crucify, uscito un anno dopo Nevermind. Oppure non dimentichiamo Patti Smith che inserisce il brano protagonista di oggi nell’album Twelve del 2007. O ancora nel 2010 ricordiamo David Garrett, che ne ha eseguito una versione al violino, inserita nell’album Rock Symphonies. L’anno seguente il gruppo 2Cellos ha arrangiato una cover utilizzando il violoncello come strumento principale.

Nel 2016 il Rocking ‘1000 ha eseguito il brano nel corso di un concerto composto da 17 pezzi rock di artisti diversi…un effetto pazzesco!

Per quanto concerne il video possiamo dire che è stato parodiato almeno due volte: da “Weird Al” Yankovic in “Smells Like Nirvana” e da Bob Sinclar nel 2006 con “Rock This Party (Everybody Dance Now)”.

Il lascito

Negli anni successivi al suicidio di Cobain del 1994 e alla rottura dei Nirvana,Smells Like Teen Spirit non ha smesso di raccogliere consensi dalla critica, tanto da essere spesso considerata come una delle più grandi canzoni di tutti i tempi. Non possiamo che concordare!

La canzone infatti venne inserita nel 1997 nella lista della Rock and Roll Hall of Fame di “The Songs That Shaped Rock and Roll”. E non sono mancati i riconoscimenti negli anni successivi e fino ad oggi.

Uno dei migliori commenti arriva nel 2004 da Rolling Stone che ha classificato Smells Like Teen Spirit nona nella sua lista di “The 500 Greatest Songs of All Time”, e ha descritto il suo impatto come “un’onda d’urto di grande purezza”, notando che “ha cancellato da un giorno all’altro il jive persistente degli anni Ottanta dalla mappa pop. “

Nel 2015, Smells Like Teen Spirit è stata nominata la canzone più iconica di tutti i tempi secondo uno studio del Goldsmith’s College, che ha analizzato varie canzoni presenti in numerosi elenchi di “migliori di tutti i tempi ”, utilizzando un software analitico per confrontare la loro tonalità, BPM, varietà di accordi , contenuto lirico, varietà timbrica e varianza sonora. Il risultato designava questa canzone come vincitrice.

Lo dice il pubblico, lo dice la critica e lo dice anche la scienza, Smells Like Teen Spirit è la migliore canzone di tutti i tempi. E come dice Sweet Dreams, un’altra canzone che io reputo fantastica, Who am I to disagree?

#ifeelstupidandcontagious

#smellslikeme

 

 

 

Please follow and like us:
Pin Share

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi