Il sangue dei Kiss per un fumetto Marvel

Illustrazione Zoa Studio trubuto al fumetto Kiss
Illustrazione Zoa Studio

42 anni fa (30 giugno 1977) Marvel Comics pubblicava un fumetto a colori in formato rivista, intitolato A Marvel Comics Super Special!: Kiss che presenta la band KISS come supereroi.

È stato il primo della serie Marvel Comics Super Special che vedrà in seguito la partecipazione di altri musicisti come, ad esempio, i Beatles.

In quel 30 giugno 1977 , in effetti, i KISS fecero una cosa da supereroi, o da super pazzi…si recarono alla tipografia in cui veniva stampato il fumetto a loro dedicato e, con un notaio come testimone, ognuno di loro si fece prelevare un po’ di sangue.

Sangue che venne versato nelle vasche contenenti il colore rosso che sarebbe poi stato utilizzato per stampare il fumetto.

Il racconto di Stan Lee

Io ho riassunto quanto accaduto in due righe, ma lasciamo al compianto Stan Lee in persona (riguardatevi il nostro articolo Excelsior!) raccontare il frutto di quella giornata memorabile:

“La pubblicità è davvero una delle cose più importanti al mondo. Potresti avere il miglior prodotto al mondo ma, se la gente non lo sa, muore nell’arco di una giornata. Io amo la pubblicità, finché è basata su qualcosa.

Un giorno abbiamo deciso di fare un fumetto basato sul gruppo rock KISS. Mi ero incontrato … oh, è fantastico, ho dimenticato il suo nome, il tipo con la lunga lingua … Gene … Gene Simmons? Gene Simmons. Si. Avevo incontrato Gene Simmons, ed eravamo diventati piuttosto amichevoli. E ricordo, quando hanno iniziato e lui,  Gene, e Stanley sono venuti nel mio ufficio, e hanno detto: “Cosa ne pensi del nostro costume?” E avevano questi stivali con suole così spesse che sembravano sei metri e mezzo di altezza, e li guardo e penso… questi ragazzi sono pazzi. Dimostra quello che sapevo. Comunque, abbiamo deciso di fare un fumetto basato sui KISS.

E qualche pubblicitario ha avuto un’idea che i KISS sarebbero andati all’impianto di stampa dove erano stampati i libri, e ciascuno dei quattro membri del KISS avrebbe preso una spilla e si sarebbe punto il dito, e avrebbe fatto uscire qualche goccia di sangue, lasciando cadere quelle macchie di … quelle chiazze di sangue … gocce di sangue, nell’inchiostro … nell’inchiostro rosso. Ho detto, ‘Ragazzi siete fuori di testa’. Ha detto: “No, no, è grandioso. Avrà molta pubblicità ‘. L’idea era che ogni ragazzino, o chiunque altro, che comprava un fumetto dei KISS, in qualche modo stava ottenendo un po’ di sangue dei KISS in quel libro di fumetti. È geniale.

Alla tipografia

E certo, hanno noleggiato un aereo, sono andato con loro – come un idiota – siamo volati a Buffalo dov’era la stamperia, e non lo dimenticherò mai. Alla città di Buffalo era stato detto che stavamo arrivando e c’erano dei poliziotti che si fermavano … sai, due limousine stavano aspettando. I poliziotti erano agli angoli per fermare il traffico mentre noi andavamo alla stamperia, e tutto quello a cui riuscivo a pensare era … questo traffico che si fermava, probabilmente c’è qualche dottore che sta per salvare la vita di una persona, probabilmente c’è qualcuno che va al suo lavoro, che è un lavoro importante. Queste persone venivano fermate mentre cinque idioti – io e loro quattro – stavano per andare a versare un po’ di sangue in una tipografia.

Ma comunque, siamo andati là, e hanno messo un po’ del loro sangue lì dentro, e siamo tornati indietro e … Diciamoci una cosa, Gene Simmons ha una memoria fotografica. Sull’aereo, all’andata e al ritorno, mi stava dicendo – è apparentemente un mio grande fan – mi stava dicendo, ‘Stan, ricordi quella storia che hai scritto in Spider-Man numero 23? Il terzo pannello sulla quinta pagina quando tu … Ha ricordato ogni … Non ho mai conosciuto un ragazzo … letteralmente, una memoria fotografica. Lui … ero così impressionato da lui. È davvero un bravo ragazzo e un astuto uomo d’affari. Ma lui … una goccia del suo sangue è da qualche parte in uno di quei fumetti, e lì resterà”.

Il fumetto dei Kiss del 1977 non é l’unico

Fin dal fenomeno creato attorno al primo fumetto Kiss nel 1977, sono stati pubblicati molti fumetti senza licenza con i vari membri dei Kiss. Il più notevole di questi fu pubblicato dalla Revolutionary Comics, nota per i suoi titoli Rock N ‘Roll Comics e Hard Rock Comics. Anche se i fumetti di Revolutionary non furono ufficialmente approvati dai Kiss o dagli avvocati della band, Gene Simmons fu particolarmente esplicito nel suo sostegno alla compagnia, indossando una maglietta Hard Rock Comics nel video di Alive III e nella retro di copertina dello stesso album. Sia Simmons che Stanley rilasciarono interviste per la Revolutionary Comics, e lo stesso team creativo di Hard Rock Comics realizzò vari lavori per la band.

Dal 1997 in poi sono usciti un numero enorme di fumetti a tema Kiss, basta andare su Wikipedia  https://en.wikipedia.org/wiki/Kiss_(comics) per vedere che le ultime stampe risalgono ad un paio di anni fa.

Il filone in questione è sicuramente molto prolifico, viene sfruttato praticamente da oltre 40 anni!

Chissà che, a breve, non verremo stupiti ancora con una nuova serie sulla band…magari per il 50esimo anniversario dell’uscita del fumetto Marvel, nel 2027.

Mi immagino i Kiss tornare a versare il sangue in qualche tipografia perché, si sa, come diceva Neil Young: “Rock ‘n’ Roll will never die”

#framedinblood

#iwasmeantforlovingyourblood

 

Please follow and like us:

Rispondi